Biologia

Biologia, Biotecnologie, Genomica, Medicina

Futuri celiaci: un vaccino, forse, vi salverà!

La celiachia è una malattia che nasconde ancora diversi segreti. Uno di questi è il motivo per cui a un certo momento della loro vita alcuni individui diventano intolleranti al glutine: oltre alla predisposizione genetica serve anche quello che viene chiamato “fattore scatenante”. Recentemente alcuni scienziati hanno scoperto che uno di questi fattori potrebbe essere un microscopico ospite del corpo umano.

Biofisica, Biologia

Il linguaggio nascosto delle proteine

Tutti sappiamo che nel DNA è nascosto un codice, il nostro codice genetico. Ma a cosa serve, questo codice? A sintetizzare proteine, che costituiscono una delle componenti essenziali dei viventi. Anche le proteine stesse, però, possono essere pensate come un codice! Studiare sequenze nucleotidiche (DNA) o sequenze amminoacidiche (proteine) non è molto diverso dallo studiare una lingua: sembrerebbe che sia possibile, addirittura, ricavarne una grammatica, che ci possa permettere di “scrivere” proteine completamente nuove, capaci di fare esattamente ciò che desideriamo.

S. Cervisate (Lievito) (Quadrato)
Biologia, Biotecnologie, Genomica, Scienze Alimentari

Abbiamo addomesticato il lievito?

Tra uomo e lievito esiste un lungo rapporto: già nell’antico Egitto si sfruttavano i microrganismi, anche se inconsapevolmente, per la produzione di pane, birra e vino.
Partendo da questa considerazione, alcuni scienziati dell’università di Leuven, in Belgio, hanno provato a comprendere se il lungo e diffuso utilizzo del lievito abbia portato a una domesticazione di quest’ultimo.

Rosetta@home (Quadrato)
Biofisica, Biologia, Fisica, Informatica

Rosetta@home

Rosetta@home, nonostante il nome, non ha nulla a che vedere con la sonda Rosetta: fa parte della famiglia dei progetti scientifici che si avvalgono della piattaforma di Volunteer Computing BOINC, e studia la forma delle proteine.
Perché ci interessa? Perché le funzioni che le varie proteine svolgono all’interno dell’organismo sono dettate in larghissima parte dalla loro forma.